LA PAPPA AL POMODORO

DB_S&R_Pappa_al_pomodoro_0019
Arrivava sempre un momento, durante le calde giornate d’estate, in cui le donne della mia famiglia si riunivano. In genere succedeva verso la fine di agosto, era un 
appuntamento fisso e irrinunciabile, era la giornata della salsa di pomodoro.
Al mattino presto si cominciava col lavaggio dei pomodori, mia nonna preparava una vasca di zinco grande piena d’acqua ed io felice stavo ore con le mani in ammollo in un vorticare tutto rosso. E da lì in poi era succo di pomodoro ovunque, semini appiccicati sul viso e sulle mani, il pentolone enorme messo su un fornello in giardino che bolliva per ore e un continuo: ” Alice non avvicinarti al fuoco che ti scotti “, ma io volevo vedere la salsa che pian piano prendeva forma e poi bottiglie ovunque, spesso quelle della birra che, come diceva il nonno, ” sono scure e la salsa resta meglio “, barattoli di vetro, foglie di basilico, olio di oliva, i foulard colorati di mia nonna e delle mie zie che si raccoglievano i capelli, fette di pane col pomodoro spaccato sopra, chiacchiere, confessioni e risate, la macchina a manovella, vecchie tovaglie, cicale che cantavano forte e la sera la dispensa pronta ad accogliere la salsa che ci avrebbe accompagnato per tutto l’inverno. Succede ancora, la pentola però è un pò più piccola, mentre il sapore dolce del pomodoro e la gioia nel prepararlo sono gli stessi. E c’è una ricetta che spesso si faceva con un pò di quei bei pomodori maturi, scartati perchè spaccati ma mai da buttare, era la pappa al pomodoro:

INGREDIENTI:

– 200 gr di pane raffermo ( se toscano meglio )
– 3 pomodori medi ben maturi
– 3 spicchi d’aglio
– qualche foglia di basilico fresco
– olio extra vergine d’oliva
– sale
– peperoncino a piacere

DB_S&R_Pappa_al_pomodoro_0025

PROCEDIMENTO:

Sbollentate i pomodori per due minuti in acqua bollente per eliminare la buccia e tagliateli a pezzetti. Soffriggete gli spicchi d’aglio schiacciati in una pentola con un filo d’olio d’oliva, aggiungete i pomodori, il basilico, il sale, il peperoncino se vi piace e lasciate cuocere per una decina di minuti, se il pomodoro risultasse un pochino acido aggiungete una punta di zucchero. Nel frattempo spezzettate il pane, aggiungetelo alla salsa di pomodoro, coprite d’acqua calda o brodo vegetale e lasciate cuocere mezz’ora circa facendo sobbollire lentamente, rigirando di tanto in tanto in modo che il pane pian piano si riduca in pappa.

Servite la pappa al pomodoro tiepida, con un filo d’olio extravergine d’oliva e qualche altra fogliolina di basilico e se vi avanza, mangiatela il giorno dopo, sarà ancor più buona!

.

 

 

2 pensieri su “LA PAPPA AL POMODORO

  1. Simo

    …semplicemente meravigliosa….che nostalgia mi hai fatto venire! I tuoi racconti della salsa di pomodoro sono pressochè i miei…ne ho parlato in un intero capitolo del mio ebook 😉 ….ricordi che porterò sempre con me!
    Un bacione e buona giornata

    Replica
    1. ALICE - Salvia & Rosmarino Autore articolo

      Simo, dobbiamo continuare a nutrirci di questi ricordi, sono questi che ci rendono speciali :-) Un bacio!

      Replica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>